Non voglio che sia solo un evento

Confetti: ci sono.
Chili da perdere: meno uno.
Lo sposo: si sente sempre più coinvolto.

E’ vero: il matrimonio si fa in due. E’ anche vero però che sono pochi gli uomini dotati di creatività femminile, anche se è bello vedere il tuo uomo scoprire la differenza tra raso e gros. Ma se le cose si fanno in due, come gli allestimenti, la cosa può risultare un’avventura entusiasmante e piena di soddisfazioni. Per esempio, ricordate gli inviti cuciti a mano? Nana e Kedy mi hanno inviato questa fotografia per dirmi che hanno trovato come fare un uso creativo dei turbanti. Carino no?

foto(14)

Ma attenzione. Inventare, personalizzare è stupendo, ma non sottovalutate il coinvolgimento emotivo di entrambi perché tutto ruota intorno solo ed esclusivamente alle due persone che hanno deciso di fare – come direbbero alcuni amici – la cazzata più grande della loro vita, coinvolgendo in questa scelta i loro cari, amici frikkettoni e radical chic, amici all’estero e lavoratori seri, tutti costretti ad acquistare vestiti e scarpe che useranno una volta nella vita, a prenotare biglietti aerei per raggiungere gli sposi, a mettere da parte i soldini per il regalo. Va bene amici miei, lo ammetto: siamo io e Domenico i responsabili di tutti gli scleri che avvengono negli ultimi tempi.

Nel mio caso, nel nostro caso, ricordatevi che vi vogliamo bene e soprattutto che abbiamo deciso di fare questo passo per noi, ma di festeggiarlo con voi. Quel giorno tutti i nostri ospiti saranno protagonisti e testimoni di un atto che la legge ha chiamato matrimonio, ma che ha sempre e comunque la forma, i colori e i sapori dell’amore.

Il 5 settembre non voglio che il mio matrimonio sia solo un evento, ma immagino che sia la festa dell’amore, fatta di emozioni, facce belle e sorridenti, con o senza pioggia chissenefrega! Non venite impettiti e diffidenti su chi siederà al vostro fianco, ma portate con voi la curiosità e l’entusiasmo di un bambino (un bambino autorizzato a bere alcol, ma senza esagerare eh).

Ecco perché allora l’intenzione è di lavorare affinché questo matrimonio sia speciale e non fine a se stesso: questo porterà me e il mio uomo ad avere il 5 settembre la quantità raddoppiata di capelli bianchi, ma non importa, tanto il bianco fa pandan 🙂

foto(15)

PS: Un abbraccio speciale agli amici Alessandra e Peter che si sposeranno il 18 settembre, a Lucia e Antonio che si sposeranno tra un anno e a Diana e Giovanni e Tiziano e Marika che si sono già sposati 🙂

Peter e Ale mentre si divertono a prenderci in giro via Whatsapp
Peter e Ale mentre si divertono a prenderci in giro via Whatsapp
Annunci

7 thoughts on “Non voglio che sia solo un evento

  1. Ancora con questa storia del “chi te lo fa fare!”. E’ brutto da dire a due persone che coronano il loro sogno (ed evento) d’amore. Smettetelaaaaaaaaaa, perché sposarsi è bello, è una scelta, è una gioia, è una cosa che si fa (o si dovrebbe fare) una volta sola nella vita. E’ come la varicella: quando ti compaiono le prime bolle soffri, quando contagi i tuoi fratelli e sorelle ti senti in colpa, ma quando ti ritrovi a saltellare sul letto perché non puoi andare a scuola allora si che diventa divertente. Gioite con gli sposi ed evitate frasi fatte, uscite dalle personali virgolette (“…”) e divertitevi con chi ha deciso di condividere questo giorno con voi. W i prossimi sposi! Yeeeeeeeee!!!! XD

    Mi piace

  2. sono d’accordissimo!!! io mi sono sentita dire per una vita “beh? allora? quando vi sposate?” e quando abbiamo deciso di dare la notizia che eravamo pronti per fare il seguente passo tutti ma proprio tutti hanno iniziato a dire ” che te lo fa fare?” “ma siete sicuri?” nooo non farlo!!” ma allooooooraaaaaaaa bastaaaaaa!!!! vi decidete o no???!!!
    mi è piaciuto tantissimo questo articolo… stessi pensieri sono passati per la mia testa… noi ci siamo sposati ad ibiza e volevamo una cosa spensierata e informale dove tutti si divertivano senza troppi pensieri ne regole di protocolo vario ;)… ragazzi il risultato è stato stupendo e penso che anche voi avete tutte e premesse!!! congratulazioni e godetevi a pieno la vostra giornata perche come anche mi hanno detto tutti “la giornata passa in frettissima” e al meno in quello avevo pienamente ragione!! auguroniiii a tuttiiiii!!! 😉

    Mi piace

    1. Che passa in fretta lo so, e ho anche paura di non ricordare nente di quello che succederà. Della mia prima laurea ho un ricordo vago, e non solo per l’alcol ma per l’alto ‘tasso’ di felicità.
      Non ti fa vedere niente. E sai cosa dico? Che se così sarà significa che è andata come speravo. Grazie mille per le tue parole 🙂

      Mi piace

  3. huahau davvero carinissimo questo post e quoto tantissime delle cose che tu hai scritto sul wedding day ed anche sullo spirito con cui gli invitati dovrebbero partecipare. Anche noi siamo stati sposi settembrini, 2014 però. Ho scritto un pò in cui ho raccontato di come mi sono super stressata per renderlo unico e che parlasse di noi … come il vostro e non c’è cosa più bella che vedere quel giorno ogni cosa immaginata materalizzarsi. Poco importa che fuori ci sia sole, pioggia, vento, nuvole, freddo, caldo … ci sarete solo voi e l’ inizio di una nuova avventura insieme 😉

    vi faccio i miei auguri 🙂

    SposaFelice WB
    http://sposafelice.wordpress.com

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...